sabato

Un piano B nell'eventualità

Solo 3 anni fa avrei escluso categoricamente l'ipotesi "estero".
Poi l'acqua diventa stagnante, ti dicono che le pepite sono al di là delle montagne, che i cercatori d'oro si sono già messi in viaggio, vuoi che tanto una casa non ce l'ho né qui né altrove e allora ci penso.

Elaborando un piano B nell'eventualità di un taglio netto, ho deciso di iscrivermi ad un corso di inglese. Perché a scriverlo e leggerlo ok, ma poi a parlarlo come un John Smith qualunque... insomma.

Il lato tragico di questa storia è il costo del corso, il lato comico è che quel fastidio ancestrale che è ritornato a farmi compagnia: avere un weekend davanti e dei compiti per casa da dover finire.

1 commento:

  1. I compiti a casa nel weekend sono davvero tragici...coraggio!

    RispondiElimina