lunedì

Nell'oscurità di una galleria

5 Dicembre.
E' tempo di Tchaikovsky.
E' tempo dei valzer dai sapori natalizi de lo schiaccianoci.
Ascolto l'apoteosi finale con gli auricolari e viene solo voglia di trovarsi nell'oscurità di una galleria di teatro per sentire vibrare il torace, nel finale, sotto ai colpi pomposi dei piatti e dei tromboni.




2 commenti:

  1. vibrante
    non avrei saputo trovare aggettivo migliore

    RispondiElimina
  2. una vibrazione che si ripercuote in un'immenso...

    RispondiElimina